Luana Cestari

Cucina naturale d'autore

Recent Tweets @LuanaCestari

Insalata di peperoni dolci con salsa di ceci

Per due:
Ingredienti per l’insalata:
2 peperoni dolci piccoli
8 friggitelli piccoli
1 pomodoro San Marzano
1 cipolla rossa allungata piccola
4 foglie di lattuga
qualche foglia di basilico con i suoi fiori
olio evo q.b.
Ingredienti per la salsa:
50 gr. di ceci lessati
6 capperi sott’aceto
2 cucchiai di olio evo
un pizzico di sale marino integrale fino
acqua minerale q.b.

Procedi così:
Per l’insalata:
Lavare le verdure. Dopo averli puliti, tagliare a fettine sottili i peperoni dolci e la cipolla, tagliare a pezzi le foglie di lattuga e metterli in un recipiente. Tagliare e fette di mezzo centimetro il pomodoro. Mettere in una padella con un filo d’olio i friggitelli e saltarli per qualche minuto fino a quando saranno appena rosolati, toglierli e poi aggiungerli nel recipiente. Mettere nella stessa padella con un filo d’olio le fette di pomodoro e lasciarle appassire qualche minuto, poi aggiungerle agli altri ingredienti nel recipiente e condire con un filo di olio. In alternativa è possibile usare il forno caldo a 180 gradi per 15 minuti per entrambi.
Per la salsa:
Frullare con un frullatore ad immersione tutti gli ingredienti, fino ad una consistenza cremosa. Aggiungere acqua se necessario.
Servire nel piatto di portata mettendo l’insalata al centro e la salsa verso il bordo e decorando con foglie di basilico e fiori.

Un po’ su… I peperoni, se consumati crudi, sono un’ottima fonte di betacarotene, vitamina C e potassio.

Ghiaccioli di melone, kiwi e susine rosse

Per due:

2 fette di melone
2 kiwi
2 susine rosse medie
3 cucchiaini di stevia in polvere, uno per frutto
1,5 cucchiaino di succo di limone
Procedi così:
Pelare la frutta, tagliarla a pezzettini, metterla nel bicchiere del frullatore ad immersione, e frullare un tipo di frutta alla volta, fino ad ottenere una polpa omogenea. Versare la polpa di frutta in tre diversi recipienti e condirla con la stevia e il succo di limone diviso in tre parti. Versare il tutto in sei bicchierini monouso da caffè, differenziando per colore. Infilare nei bicchierini 6 bastoncini da ghiacciolo oppure delle forchettine in legno con il manico rivolto verso l’alto. Tenere in freezer il tempo necessario. Sformare i ghiaccioli aprendo i bicchierini e servirli capovolti su di un piatto da portata.
Trovi la ricetta, insieme alle altre, pubblicata su Love my Salad

Suprema di pompelmo rosa e caviale di more in acqua dolce di cetriolo

Nidi di carote con crema di sesamo, erba cipollina e scaglie di mandorle

Per due:
2 carote arancioni
2 carote viola
qualche filo di erba cipollina
1 cucchiaino di crema di sesamo (tahin)
1 cucchiaino di succo di limone
1 cucchiaino di semi di sesamo
1 cucchiaio di scaglie di mandorle
un pizzico di sale fino integrale

Procedi così:
Pelare le carote, affettarle per la loro lunghezza col pelapatate ottenendo delle fettuccine e metterle in due ciotole, separate per colore. Tagliare finemente l’erba cipollina. Amalgamare la crema di sesamo con il limone e il sale e, con la salsa ottenuta, condire le carote nelle due ciotole.
Servire formando i nidi di carote colorate sul piatto di portata e decorando con l’erba cipollina, i semi di sesamo e le scaglie di mandorle.

Trovi la ricetta, insieme alle altre, pubblicata su Love my Salad

Dadi di cocomero e pesca in acqua di menta

Per due:
1 fetta di cocomero
1 pesca media o 2 piccole
6 foglie di menta, più due ciuffi per decorare
1 cetriolo
1 cucchiaino di olio extra vergine di oliva
un pizzico di sale fino integrale
un pizzico di pepe bianco macinato, a piacere

Procedi così:
Tagliare la polpa dalla fetta di cocomero e dividerla a dadi possibilmente uguali. Pelare la pesca, tagliarla a metà, togliere il nocciolo e dividerla a dadi possibilmente uguali. Pelare il cetriolo, tagliarlo a pezzetti e versarlo nel bicchiere del frullatore a immersione insieme alle foglie di menta, l’olio, il sale e il pepe. Frullare e una volta ottenuta la purea, filtrare con un colino a maglia fine ottenendo l’acqua.
Servire su di un piatto fondo, formando una piccola scacchiera alternando i dadi di frutta per colore, versare l’acqua di menta e decorare con ciuffi di menta.

Trovi la ricetta, insieme alle altre, pubblicata su Love my Salad 

Linguine di zucchini al pomodoro e basilico

English version
Version française
Polska wersja

Per due:
1 pomodoro maturo a grappolo
1 zucchino verde medio
2 foglie di basilico, più due ciuffi per decorare
1 cucchiaino di olio extra vergine di oliva
un pizzico di sale fino integrale
un pizzico di pepe bianco macinato, a piacere

Procedi così:
Pelare lo zucchino e affettarlo col pelapatate, poi tagliare le fettine a striscioline col coltello. Tagliare il pomodoro a fette di un centimetro circa e poi a dadini. Tritare finemente il basilico. In una ciotola unire tutti gli ingredienti e condirli con l’olio evo, sale e pepe.
Servire formando un nido con la forchetta e decorando con ciuffi di basilico.

Trovi la ricetta, insieme alle altre, pubblicata su Love my Salad

Credo che “si pensa, si sogna e si agisce secondo quel che si beve e si mangia”.

Tutto ciò che realizzo è basato sulla mia volontà di unire l’arte culinaria con il valore del nutrimento.

Nei miei sforzi per raggiungere questo obiettivo, mi avvalgo di tecniche innovative e di pensiero creativo per preparare piatti a base vegetale che risultino gustosi, vivi ed estremamente nutrienti.

Luana Cestari Cucina naturale d’autore è la quotidiana passione di studio e lavoro che traspongo nel ristorante e fuori dal ristorante, per il piacere e la soddisfazione di ogni cliente, allievo e azienda.

Crudista, vegana, innovativa, salutare, naturale: la cucina del futuro comincia da qui.

E’ online il sito luanacestari.com

Tartare di pomodoro con maionese vegetale

Per due:
2 pomodori non troppo maturi
2 foglie di basilico
1 cucchiaino di olio extra vergine di oliva
un pizzico di sale
50 ml di bevanda alla soia
100 ml di olio di mais
qualche goccia di aceto di mele

Procedi così:
Tagliare i pomodori a fette, togliere i semi e tagliarli a dadini. Tritare finemente il basilico e unirlo con l’olio evo. Nel bicchiere del frullatore a immersione versare la bevanda alla soia, l’aceto, un pizzico di sale e frullare per qualche secondo. Unire l’olio di mais a filo continuando a frullare fino a raggiungere una consistenza cremosa.
Servire la tartare sformandola col coppapasta, versare accanto l’olio evo al basilico e sopra la maionese vegetale.

Trovi la ricetta, insieme alle altre, pubblicata su Love My Salad

Crema ai semi di canapa sativa e valeriana con broccoli marinati e carote

Per due:
30 gr di semi di canapa decorticati
50 gr di valeriana
1/2 spicchio di aglio
acqua q.b.
pepe bianco macinato
sale marino integrale
2 carote pelate
6 ciuffi di broccoli
salsa Tamari

Procedi così:
Tagliare a fettine i ciuffi di broccoli, condirli con un po’ di salsa Tamari e lasciarli marinare per 20 minuti. Tagliare le carote col pelapatate verso la loro lunghezza, spolverarle con un pizzico di sale e metterle da parte.
Frullare la valeriana, i semi di canapa e l’aglio fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere un po’ di acqua, se necessario, per ottenere una consistenza cremosa. Infine aggiungere un pizzico di sale e pepe.
Versare la crema su di un piatto di portata, adagiarvi sopra le fettine di broccoli e di carote e servire decorando, se si desidera, con fiori eduli.

Un po’ su… canapa sativa
I semi di canapa contengono gli otto aminoacidi essenziali cioè quelli non sintetizzati direttamente dall’organismo e che devono quindi essere assunti mediante gli alimenti. Sono presenti la vitamina B ed E in grande quantità nei semi e l’olio contiene una percentuale elevata di acidi grassi polinsaturi omega 3 e omega 6. Particolare attenzione merita in questo contesto un ulteriore componente: la canapa rientra nella categoria ristrettissima di piante da olio i cui semi contengono l’acido gamma linolenico (GLA: 2-4%). Può essere utilizzata nei casi di malattie del sistema circolatorio e di infiammazioni croniche.

Trovi la ricetta, insieme alle altre, pubblicata su Love My Salad

I colori e i sapori da condividere con chi ami. Nasce la collaborazione con Love my Salad.

Le insalate come non le hai mai viste, proposte da appassionati e professionisti per condividerne il gusto e il piacere.
Love my Salad è una piattaforma interattiva che ha l’obiettivo sano e socialmente responsabile di incentivare il consumo di frutta e verdura in tutto il mondo, e vuol fare in modo che le persone che fanno parte di questa comunità traggano ispirazione reciproca dalle storie e dalle ricette pubblicate. LmS è un vero e proprio movimento che oltre ad evidenziare l’aspetto salutistico delle insalate, vuole concentrarsi sul lato divertente, gioioso delle verdure, di come possono essere gustate insieme a chi ami.

Prossimamente condividerò storie e ricette su Love my Salad 
Luana Cestari

Mix di pane essiccato ai semi di lino.

Yogurt crudista e super food.

Oggi è possibile, grazie alle moderne tecnologie, accedere a cibi e alimenti che provengono da tutto il mondo. Infatti, da alcuni anni si trovano in commercio alimenti che rigorosi studi scientifici hanno dimostrato impattare considerevolmente sulla salute e la longevità.

Questa nuova classe di cibi fornisce un alto profilo nutrizionale e da soli apportano quasi tutti i principi nutritivi di cui il nostro organismo ha bisogno, ed ecco perché non possono mancare nella dieta. Alcuni sono cibi che teniamo abitualmente in casa, ma di cui spesso non conosciamo le potenzialità come il cavolo, la carota o il prezzemolo.

I super foods sono energizzanti, migliorano la salute, rinforzano il sistema immunitario, puliscono e alcalinizzano il corpo.

Sono ricchi di enzimi e questo è il motivo per cui vanno consumati crudi, perché solo così conservano tutti i nutrienti e gli enzimi hanno un ruolo primario nell’assorbimento dei nutrienti.

Juvo Slim è un integratore alimentare vitaminico minerale, distribuito in Italia da JUVOVITA srl, che da alcuni mesi è parte integrante nella mia alimentazione e in questo caso l’ho aggiunto allo yogurt crudista!

Buona salute a tutti!
Luana Cestari

Suprema d’arancia alla crema di sesamo e nigella sativa.

Uncooking class #crudismo #rawfood #rawvegancoach #scopriquantoseicrudista