Luana Cestari Cuisine

Chef Crudista
Recent Tweets @

Yogurt crudista e super food.

Oggi è possibile, grazie alle moderne tecnologie, accedere a cibi e alimenti che provengono da tutto il mondo. Infatti, da alcuni anni si trovano in commercio alimenti che rigorosi studi scientifici hanno dimostrato impattare considerevolmente sulla salute e la longevità.

Questa nuova classe di cibi fornisce un alto profilo nutrizionale e da soli apportano quasi tutti i principi nutritivi di cui il nostro organismo ha bisogno, ed ecco perché non possono mancare nella dieta. Alcuni sono cibi che teniamo abitualmente in casa, ma di cui spesso non conosciamo le potenzialità come il cavolo, la carota o il prezzemolo.

I super foods sono energizzanti, migliorano la salute, rinforzano il sistema immunitario, puliscono e alcalinizzano il corpo.

Sono ricchi di enzimi e questo è il motivo per cui vanno consumati crudi, perché solo così conservano tutti i nutrienti e gli enzimi hanno un ruolo primario nell’assorbimento dei nutrienti.

Juvo Slim è un integratore alimentare vitaminico minerale, distribuito in Italia da JUVOVITA srl, che da alcuni mesi è parte integrante nella mia alimentazione e in questo caso l’ho aggiunto allo yogurt crudista!

Buona salute a tutti!

Arance al sesamo

Uncooking class #crudismo #rawfood #rawvegancoach #scopriquantoseicrudista

image

Torna a Villa Irlanda Grand Hotel a Gaeta Vinicibando il quinto salone del vino e del cibo di eccellenza ideato e realizzato dalla giornalista eno-gastronomica Tiziana Briguglio. Anche quest’anno grazie alla bella sinergia nata tra Tiziana e me, sarò presente al salone per far conoscere la cucina gourmet vegan e raw food. Ci saranno il Laboratorio del Gusto e il Panino d’Autore di sabato e il pranzo della domenica che avrà lo scopo di unire la tavola e vedrà insieme preparazioni della cucina convenzionale, vegan e senza glutine.

Vi aspettiamo!

Programma: 

giovedì 31 ottobre

18,30 Villa Irlanda Grand Hotel. Conferenza stampa di presentazione Coppa Campioni Classe Laser e Vinicibando

 

venerdì 1 novembre

17,00 / 21,00 Sala del Ciborio. Apertura banchi di degustazione

17,30 Sala Goethe. Convegno Laboratorio. “Sovranità del cibo, sicurezza alimentare e dis-Informazione”

19,00  Sala Belvedere Le Grandi Degustazioni. Percorso delle sensazioni gusto-olfattive  di alcune delle etichette presenti nella classifica del Best Italian Wine Awards (*)

19,00  Casina del Gusto – I segreti dell’olio. Corso propedeutico all’assaggio del prezioso oro verde, a cura del Capol (*)

20,00 Casina del Gusto – Bruschette & Co. Pane, olio e pomodoro Torpedino. Degustazione creativa (*)

21,00 Ristorante del Convento: Sulle rotte di Ulisse. Il cibo delle isole reinterpretato dai grandi chef (**)



Sabato 2 novembre

10,00 / 21,00 Sala del Ciborio. Apertura banchi di degustazione

11,00 Sala Goethe A scuola di export. Insieme per internazionalizzarsi. Corso gratuito In-Formati a cura di UniCredit per favorire il processo economico delle piccole e medie imprese

13,30 Ristorante del Convento Pausa pranzo in tour. Viaggio del gusto tra le regioni italiane interpretate dagli chef della Fic e del Villa Irlanda Grand Hotel (**)

15,30 Casina del Gusto.  La cucina vegana, gluten free e le acque minerali. Laboratori del gusto a cura della Federazione Italiana Cuochi  e delle Acque dei Cesari. Partecipa la Raw & Vegan Chef  Luana Cestari (*)

16,00 Sala Belvedere. Le Grandi Degustazioni. Verticale di Tramin Nussbaumer Gewurztraminer, annate 2012 – 2010 – 2008 – 2006

18,00 Sala Belvedere Mini corso di approccio al vino e Concorso per aspiranti sommelier “Giuliano Garofano” (riservato ai giovani dai 18 ai 30 anni)

19,30 Sala del Ciborio Premiazione intermedia Coppa Campioni Classe Laser e Concorso “Giuliano Garofano”

19,45 Sala Belvedere Tutte le declinazioni del Bellone. Degustazione guidata del più antico dei vitigni autoctoni laziali.  Cincinnato e Marco Carpineti (*)

20,00 Casina del Gusto: Il panino d’autore e le birre artigianali (*)

21,00 Ristorante del Convento Come ti degusto un libro.”Il cuoco e i suoi re” (Skira editore). Cena laboratorio gourmet a cura degli chef della Federazione Italiana Cuochi. Partecipa la scrittrice Edgarda Ferri (**).

 

Domenica 3  novembre

10,30 / 21,00 Sala del Ciborio. Apertura banchi di degustazione

11,30 Sala del Ciborio La scuola dei cocktail e l’aperitivo dei vignaioli

13,00 Ristorante del Convento Il pranzo d’Artista e il cibo della domenica. A tavola i piatti della cucina convenzionale, vegana e senza glutine (**)

15,30 Casina del Gusto A scuola con gli chef. Come preparare spuntini e stuzzichini in maniera facile, veloce ed economica (*)

16,00 Sala Belvedere. Le Grandi Degustazioni. Lo spumante degli Abissi e l’acqua dei naviganti. Bisson e San Martino (*)

17,30 Sala Goethe. Come tagliare il Jamon Iberico. Dimostrazione di taglio del rinomato Pata Negra, a cura del Maestro Cortador Deni La Rocca e Andrea srl (riservato solo addetti della ristorazione*).

17,30 Casina del Gusto: Come ti degusto un libro. “Mimmy dei brividi. Fritto misto col morto” Laboratorio gourmet. Il fritto misto all’italiana, il Mistrà e il Mimmy tour (*)

18,00: Le grandi degustazioni. Il Falerno: Storia e degustazione dell’antico vitigno campano. Villa Matilde (*)

Ore 21,00  Ristorante del Convento  – “La Cena del Gambero”ovvero Quattro chef per quattro Portate. A cura dei cuochi presenti nella  guida 2014 del Gambero Rosso: Alessandro Mastroiaco (Davide Frison, Giorgio Carnivali -Enoteca dell’Orologio – Latina), Francesco Capirchio (Rist. Lo Stuzzichino – Campodimele), Maurizio De Filippis (Rist. Riso Amaro – Fondi), Claudio Petrolo (Rist. Claudio Petrolo – Minturno) (**)

(*)prenotazione obbligatoria al n.0771 712581
(**) prenotazione obbligatoria con contributo al n.0771 712581
N.B:Le grandi degustazioni saranno riservate a massimo n.20 partecipanti

Circa 1,4 miliardi di persone sono sovrappeso. Di queste, circa un terzo è obeso e a rischio di malattia cardiaca coronarica, diabete o altre patologie.
Al mondo, un bambino su quattro di età inferiore ai cinque anni è rachitico.
Questo significa che 165 milioni di bambini sono così malnutriti che non riusciranno mai a raggiungere il loro pieno sviluppo fisico e cognitivo.
Al mondo, circa due miliardi di persone sono prive di vitamine e minerali, essenziali per una buona salute. (FAO)

E’ evidente a tutti, da anni ormai, come i comportamenti alimentari votati a un certo consumismo siano dannosi per la salute e distruttivi per l’ambiente. Come possiamo ridurre il nostro impatto ambientale e salvaguardare la nostra salute?

Rispettando la stagionalità dei cibi, consumando prodotti locali, variando gli alimenti nella dieta, diminuendo drasticamente o eliminando definitivamente il consumo di carne* e derivati di origine animale, acquistando cibi freschi (evitando quindi cibi precotti, in scatola, surgelati e simili), cucinando e realizzando (quando possibile) i nostri cibi, acquistando ove possibile dai produttori privileggiando i cibi biologici o trattati naturalmente. Questi gesti si possono fare senza spendere di più, ma solo con un po’ di attenzione, diventando presto abituali. Ne guadagna così il gusto che, parlando di cibo, non è un dettaglio marginale.


Ancor più utile è il concetto di resilienza alimentare, la capacità umana, sociale e ambientale di resistere nel tempo e nello spazio a pressioni e cambiamenti. Le abitudini alimentari devono prendere in considerazione l’impatto sulla salute, sull’ambiente, sulle comunità, sulla cultura, sul comportamento etico, oltre al comportamento consumistico. 

Mangiando noi facciamo una scelta che incide sulla nostra salute, sulla giustizia sociale, sulla qualità dell’ambiente. La Giornata Mondiale dell’Alimentazione può servire a far maturare un po’ più di sensibilità e consapevolezza.


*Il ciclo di produzione della carne include molteplici attività che iniziano con la coltivazione di mangimi e finiscono con la carne servita sul piatto del consumatore. Tale ciclo, impostato secondo il modello industriale, produce impatti negativi sull’ambiente, sugli animali e sull’uomo che si traducono in costi indiretti a carico dei cittadini.

Il ciclo di produzione della carne è essenzialmente un sistema inefficiente che trasforma grandi quantità di proteine vegetali in piccole quantità di proteine animali con alti costi per i cittadini. I costi diretti (sovvenzioni pubbliche) e indiretti di natura ecologica, veterinaria e sanitaria sono addebitati ai cittadini.

Il ciclo di produzione della carne contribuisce tra il 18% (FAO) e il 51% (World Watch Institute) alle emissioni globali di CO2. Secondo il Joint Research Centre(JRC) tali emissioni sono pari a circa il 12.8 % di quelle totali nell’UE (comparabile al settore trasporti). Il ciclo di produzione di latte e latticini è stimato responsabile per il 4% delle emissioni di CO2 globali. Le percentuali indicate provengono da analisi basate su differenti metodologie e sono difficilmente comparabili tra loro, tuttavia mostrano chiaramente una tendenza.

I prodotti di carne e latte sono stimati responsabili per il 24% dell’impatto ambientale cumulativo esercitato dai prodotti sul mercato europeo. Gestione e prevenzione di zoonosi e di crisi sanitarie collegate alla produzione di carne generano costi costanti pari a centinaia di milioni all’anno a carico della collettività.

La produzione di carne in Europa è molto sussidiata e dunque la sua crescita artificialmente indotta. (Rapporto LAV 2012)

Spiedino di Fungo Porcino su Crema di Spinaci #crudismo #rawcuisine

Formaggio di Anacardi alle Noci con Composta di Fichi d’India e Crackers di Semi di Lino

#bavarese al cacao, banana e pomodoro

image

Qui si nutrono gli occhi,

si saziano le orecchie,

qui ci si lecca i baffi ,

ci si riempie l’anima.



Domenica 29 settembre l’immenso spazio Garage ospita nei suoi 1200 mq di indoor e 400 di cortile all’aperto lo straordinario evento Lekker Market. Lekker Market è expo con più di cinquanta espositori, dal vintage all’artigianato, dall’editoria alla gastronomia, è live music, è arte, è visual, è design, è workshop culinari, è degustazione, è performance dal vivo, è djset, è cooking show, è workshop per i più piccoli. Lekker Market è tutto ciò di cui hai bisogno per risvegliare i tuoi sensi, tutto in dodici ore. 
Come usano dire i bambini olandesi o afrikaans di fronte a qualcosa di insuperabile: “Oow LEKKER!”



Programma in sintesi



h 12-15 al COFFEE SHOP

Apertura, degustazioni, brunch*

· h 14,30 Cook show di Luana Cestari, chef vegan

Innovazioni creative ispirate al Raw Food, declinato in chiave mediterranea.
Luana Cestari è stata la prima al mondo a presentare la pizza dessert crudista, oltre che autrice presente in libri di cucina, foodblogger, ex modella.

L’area bar/ristoro resterà comunque fruibile per l’intera durata dell’evento
*per il brunch è necessaria la prenotazione telefonica al numero 366 4110 900


h 12-18 all’area PAPERS

· Micro
Micro, festival di editoria indipendente legata alla grafica, all’illustrazione e alla fotografia che si terrà a Torino dall’11 al 13 ottobre, mette in mostra in anteprima a Lekker Market le produzioni più interessanti.


dalle h 14 all’area LABS

· Workshop su riciclo e riuso

h 14, per gli adulti: Realizzare un bracciale a costo zero
h 17, per gli adulti: Realizzare una collana grunge a costo zero
tenuti dalle eco-designer del blog Donna CreAttiva

· h 15, per i bambini: Conoscere + Toccare x Creare
Sensibilizzazione all’arte e al recupero e al riciclo: divertirsi imparando e creando la propria opera d’arte a partire dai “rifiuti”. Tenuto da Virginia Poli


h 16.30 all’area TAILORS

· Workshop T-shirts senza cuciture
Ester Raimondi e Stella Dondini sono Les Chourettes. A Lekker Market ti insegneranno come confezionare la tua maglietta con un metodo semplice, divertente e senza l’uso di ago, filo o macchine da cucire.


h 17 all’area GREEN UP

· Workshop: Piccoli giardini portatili…
…da tenere anche sulla scrivania o da appendere come opere d’arte green in continua trasformazione dando una seconda vita ai nostri oggetti cari. Un vero piacere per gli occhi oltre che un paziente esercizio di cura per la natura. Tenuto dal green designer e giardiniere Cornelius Gavril.


h 18 al RED LIGHTS DISTRICT

· Gloryhole
Per guardoni e non solo, un experience corner dalla Amsterdam a luci rosse
allestimento a cura della designer Gabriella Buggiani

· Brothel exhibition
Esposizione di collezioni degli arredi delle Case di Tolleranza provenienti da varie città italiane ed europee.


dalle h 19 all’area STAGE

· Micol Martinez (it) djset

· Polarbeers (it) live

· PHÈDRE live (Daps Records, Toronto)
“Toronto’s honey hero weirdos”
Da Toronto, passando per Parigi, arriva la band electro-alternative di Daniel Lee per la prima volta in Italia e in esclusiva assoluta a due giorni dall’uscita del loro nuovo disco “Golden Age”.
Guarda il video di “In Decay”: http://youtu.be/unrn-wf4cDg
“Aphrodite”: http://youtu.be/SJya71PGMoo
“Ancient Nouveau”: http://adhoc.fm/post/phedre-ancient-nouveau/

· in chiusura djset con secret guest




Lekker Market

domenica 29 settembre, h 12-24
Garage Milano, via Achille Maiocchi 5/7 (MM Porta Venezia)


Ingresso: 5 € fino alle 17; 8 € nella fascia serale
Con un Like alla pagina facebook Lekker Market (http://fb.com/LekkerMarket) ottieni uno sconto sul tagliando d’ingresso nella fascia diurna: solo 3 € 




Lekker è una delle prime parole che gli olandesi imparano, e che useranno per imprimere gli attimi più gustosi della vita: lekker è un piatto assolutamente gustoso, il volto di una ragazza incredibilmente attraente, una cromia che cattura. Coolness and attitude, direbbero altrove, ma a noi piacciono i tulipani e i balocchi.
Lekker Market è un bambino che è appena nato, a Milano, e muove i suoi primi passi impaziente di presentarsi al mondo. Sogna di camminare in un giardino di caramelle: chissà che nella sua immaginazione non rappresentino le persone fiabesche di cui vorrà circondarsi in futuro, o le cose belle con cui vorrà arredare la sua vita. È per questo che Lekker ha iniziato a fare ricerca, selezionare e catalogare il suo ambiente ideale fatto di creativi, artigiani ricercati, giovani imprenditori, designer emergenti, operatori del vintage. E poi li ha rimescolati, disponendoli in uno spazio inaspettatamente grande nel cuore di Porta Venezia: Garage Milano, un connubio di recupero industriale e sapiente proporzionalità, con i suoi milleduecento metri quadri indoor e i quattrocento di cortile all’aperto. Nella ex autorimessa di via Maiocchi, domenica 29 settembre Lekker Market metterà in mostra le sue eccellenze: cinquanta espositori che per dodici lunghe ore delizieranno un pubblico eterogeneo, intervallati da performance, degustazioni e musica dal vivo, perché nel paese dei balocchi le giornate scorrono all’insegna del divertimento. Sarà così il Lekker dag: una domenica dedicata alla scoperta, all’incontro con nuove realtà, all’intrattenimento, alla contaminazione enograstonomica e alla creatività, con le attività per grandi e piccoli.
Tutti i bambini, infatti, agli occhi dei grandi sono contenitori da riempire con tutti i concetti che servono a stimolarne la progettualità rivolta all’ambiente che lo circonda. Lekker Market, nato da creatori che guardano al futuro, sa che si muoverà in un mondo in cui riciclare e riutilizzare le risorse sarà pratica consolidata, sa che dovrà pensarla in modo green e mangiare cibi prodotti con maggiore sensibilità. Le tematiche affrontate dai workshop per bambini saranno proprio quelle del riciclo e riuso, per educare i più giovani all’importanza che riveste il recupero di risorse.
Il lato più gustoso di Lekker Market, infine, sarà sicuramente la sua area ristoro: le materie prime ricercate, unite alle conoscenze dei performer culinari, porteranno una contaminazione enogastronomica di altissima qualità all’interno della lunga giornata al Garage.

«Oow Lekker!»
image

I Vicoli del Vino. Due giorni interamente dedicati all’educazione al gusto per i vini e per le cose buone.

Dalla degustazione verticale in anteprima assoluta di otto annate per due generazioni a confronto di Brunello di Montalcino Banfi, al preziosissimo magnum di Ruggeri, fino all’elegante parure di gioielli dedicata alla manifestazione, firmata dalla designer Angela Pezzino. 
Tutto pronto per la quinta edizione de I Vicoli del Vino, la  manifestazione ideata dalle associazioni Amo l’Italia e Agroalimentare in Rosa, curata da Tiziana Briguglio, interamente rivolta ai giovani e all’educazione al bere che sabato 7 e domenica 8 vedrà trasformare il centro storico di Prossedi (LT), in un enorme salone del gusto. 

Si deve solo camminare “tambasiando” nelle stradine per aspettarsi dietro l’angolo le sorprese dell’edizione 2013. A svelarsi il cuore dei suoi mille abitanti pronti ad aprire case e giardini per ospitare laboratori e assaggi.

E  così tra streetfood, streetwine e streetwaters, uno stile unico insieme contemporaneo e antico, la gioia di un incontro e di un nuovo sapore, il profumo delle montagne Lepine che scende con la sera, il fumo dei calderoni di zuppe e delle paste a mano offerti con generosità dai residenti tra scale e scalette mentre si degusta un buon vino. 

Quasi un’oasi del gusto in cui non solo è possibile trovare alcune delle specialità più esclusive, ma si possono anche incontrare operatori dell’enogastronomia e cultori del palato, in una cornice di rara suggestione dove la passione per il buon cibo si fonde con il piacere dello svago.

A I Vicoli del Vino tante le iniziative volte a diffondere tra i giovani la cultura del bere  e mangiare consapevole, con particolare attenzione anche a quelle produzioni fortemente di nicchia sconosciute perfino ai consumatori più attenti. Meraviglie di quell’Italia artigiana, vera e autentica, che la domenica mattina saranno al centro di In-Formati, il corso gratuito tenuto da Unicredit per favorire l’internazionalizzazione delle imprese.  

In programma, sempre per la domenica, la seconda edizione del Concorso per aspiranti sommelier “Giuliano Garofano”, svolta in collaborazione con l’Enoteca Italiana di Siena per ricordare la figura di uno dei più grandi professionisti del settore enologico, convinto promotore della vitalità della cultura legata al vino quale espressione del genio e della creatività di cui i vignaioli sono ancora capaci. Le prove, riservate ai ragazzi di età compresa tra i 18 e i 30 anni non compiuti, permetteranno al primo classificato di aggiudicarsi tutta una serie di pubblicazioni volte alla conoscenza del vino oltre alla possibilità di trascorrere un’intera giornata tra i vigneti di  una delle più belle cantine del nostro Paese.  

Ad animare gli oltre quaranta eventi racchiusi ne I Vicoli del Vino, l’Ais, l’Umao, le Acque dei Cesari, il Consorzio della mozzarella di bufala campana Dop e ancora, tra gli altri, l’Associazione Doppio Click, la Confraternita Iglesiente degli estimatori  del vino fatto in casa, l’Associazione dei viticoltori “Polo del Carignano” di Portoscuso, le Strade del vino della provincia di Latina, delle Terre del Cesanese di Olevano Romano, del Traminer e, per la prima volta, dei vini, degli oli e dei distillati di quella stessa Grecia che nonostante la drammatica crisi economica di cui è vittima da alcuni anni, continua imperterrita nel suo fare. 

Particolarmente intriganti le degustazioni guidate di Barolo Badarina e di formaggi di bufala d’autore così come i piatti gourmet dello chef senese Ettore Silvestri e l’abbinamento del fritto misto all’italiana, preparato dalla Trattoria Teresa sul filo dei racconti racchiusi nel bel libro di Gabriella Belisario “Mimmy dei brividi” (Ghaleb editore), alle acque minerali e ai vini dell’Abbazia di Valvisciolo, in programma per la domenica pomeriggio. 

Ampio spazio anche al miele e al kiwi (con due convegni dedicati) così come agli oli, alle birre artigianali e  all’ alta  cucina  rivolta  agli  intolleranti  al  glutine  e  ai  vegani,  con laboratori  pensati  ad  hoc  dagli  chef  della  Federazione  Italiana  Cuochi,  Emidio Oliva e  Luana Cestari,  per  andare  incontro  alle  esigenze  di  quanti  sono  stati obbligati  o  hanno  scelto  un  diverso  regime  alimentare.

Un appuntamento dunque imperdibile, quello di Prossedi con I Vicoli del Vino, dove anche la musica sarà protagonista. Ad alternarsi nelle due giornate gruppi di straordinaria bravura come i Biondo Blues, la Giuliano Blues Band,  gli Armonica soul jazz, i Revelation  Quartet, Federico Palladini e gli Easy Skankers. 

Ma non è tutto perché a I Vicoli del Vino i ragazzi la domenica pomeriggio potranno arrivare senza far uso della macchina, ma salendo a bordo del Fun’n Bus: la navetta gratuita promossa dalla Prefettura di Latina in accordo con la Provincia, il Consiglio dei Giovani e le associazioni di categoria per scongiurare il pericolo delle stragi del sabato sera, in partenza alle ore 15,30 dal piazzale Prampolini di Latina (info al 340.5468462).

Dunque un evento unico nel suo genere, patrocinato dal Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali, dalla Regione Lazio, dal Consiglio Regionale del Lazio, dalla Camera di Commercio di Latina, dalla Provincia di Latina, dai Comuni di Roma Capitale, Latina e Prossedi.

Programma

Sabato 7 settembre

Ore 16 - Corte Comunale - Convegno: Export del cibo, agropirateria e tutela del made in Italy

Ore 16,30 – Piazza Umberto I -  Esibizione  A.S.D. Circeo Accademia di ginnastica ritmica 

Ore 16,30 – Ex chiesa San Giacomo - apertura mostra Prossedi in arte

Ore 18,30/24,00: Apertura dei Vicoli con gli Sbandieratori di Cori

Ore 18,30: Centro Storico -  Concerto del gruppo soul jazz “Armonica”. Con Micol Tovadi e Simone Colacicchi

Ore 19,00 – Giardino delle Suore -  Presentazione del concorso fotografico itinerante sulle tracce del libro di Gabriella Belisario “Mimmy dei brividi. Fritto misto col morto” (Ghaleb editore). A cura dell’Associazione Doppio Click. Al termine degustazione di Mistrà

Ore 19,00 – Locanda Persei - Degustazione verticale di formaggi di bufala d’autore accompagnati con mieli, vini, gelatine e confetture aromatiche. A cura del maestro assaggiatore ONAF, Giorgio Saralli  (max 30 posti – prenotazione obbligatoria al numero 3420523273). 

Ore 19,00/21,00/22,30 – Giardini Osteria Persei – degustazione di cioccolato, distillati e sigari italiani riservata a fumatori maggiorenni (max 30 posti - solo su prenotazione al numero 347.7460469)

Ore 19,30 – Centro Storico – Concerto  del gruppo “Biondo Blues”

Ore 20,00 – Cucina Guido – Dall’antipasto al dessert fino al sapor diVino. Laboratorio creativo del gusto “Gluten free” a cura degli chef Maria Salemme ed Emidio Oliva ( max 20 posti – prenotazione obbligatoria al numero 347 7460469).

Ore 20,00: Piazza XI Febbraio -  Esibizione del gruppo “Giuliano Blues Band”

Ore 20,30 – Giardino delle Suore -  A scuola di olio. Mini Corso propedeutico all’assaggio del prezioso oro verde. A cura dell’Umao (max 30 posti – prenotazione obbligatoria al numero 347.7460469). 

Ore 21,00 – Giardino Antico Frantoio - Degustazione verticale di Brunello di Montalcino “Poggio alle Mura Banfi”. Otto annate  per due generazioni a confronto: Anni 1960/1970 e 1990/2000. (max 30 posti - prenotazione obbligatoria al numero 347.7460469). 

Ore 21,30 – Giardino delle Suore -  Degustazione guidata dei vini della Confraternita iglesiente dei produttori ed estimatori del vino fatto in casa. “Vino e pane della Terra più antica d’Italia”. A cura della ricercatrice Rita Mulas e dell’enologo Andrea Aru (max 30 posti - prenotazione obbligatoria al numero 347.7460469). 

Ore 22,30 – Angolo Parisani. Birre e Birrai – Degustazione guidata di birre artigianali. (max 18 posti – solo su prenotazione al numero 347.7460469)

Ore 23,00 –Piazza Plebiscito -   Concerto degli Easy Skankers

Domenica 8 settembre

Ore 10,00 – Giardino delle Suore - Convegno “Prospettive dell’Actinidia nel contesto internazionale”. A cura del Dr.Ottavio Cacioppo (Situazione mondiale del kiwi con particolare riferimento al Lazio) e del Direttore F.R.C.R.A. Frutticoltura Roma, Prof. Carlo Fideghelli (Prospettiva della frutticoltura del Lazio). Al termine degustazione guidata di kiwi a cura dell’Apofruit.

Ore 10,30/23,00 – Apertura mostra mercato 

Ore 11,00 – Giardini Osteria Persei - A scuola di export. Corso gratuito In-Formati a cura diUniCredit per favorire il processo di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese. Ospitel’europarlamentare On. Guido Milana (max 30 posti – iscrizione obbligatoria al n. 333 5245430)

Ore 12,15 – Giardino delle Suore - Conoscere e degustare le Acque dei Cesari. “Acqua minerale per saperne di più”. A cura della biologa e scrittrice Gabriella Belisario e del professor Alessandro Zanasi. (max 30 posti –prenotazione obbligatoria al numero 347.7460469). 

Ore 13,30 – Cucina delle Suore – Milleuno modi per degustare la Mozzarella di Bufala Campana Dop “Laboratorio creativo del gusto  di Ettore Silvestri - Associazione Culturale Enogastronomica Senese “ Antica Trattoria Botteganova Siena”. Due grandi realtà: la Mozzarella di Bufala Campana DOP  e i Piatti della tradizione Toscana (riservato stampa – food blogger – ospiti istituzionali).

Ore 15,30 – Angolo Parisani: degustazione verticale di cinque annate Barolo Badarina Bersano (max 18 posti - prenotazione obbligatoria al numero 347.7460469)


Ore 15,30 – Cucina Guido – Vegan Vegan Vegan. Come cucinare (senza fornelli) in maniera sana e gustosa. Laboratorio a cura della chef vegana crudista Luana Cestari. Partecipa la Strada del vino, dell’olio e dei sapori della provincia di Latina. ( max 20 posti – prenotazione obbligatoria al numero 347.7460469).

Ore 16,00: Centro Storico – Apertura banchi di assaggio vini, birre e minestre

Ore 16,30 – Giardini Osteria Persei – Degustazione guidata di vendemmie tardive e sigari italiani riservata a fumatori maggiorenni( max 30 posti – prenotazione obbligatoria al numero 347.7460469).

Ore 17,00 – Cucina delle Suore – Sulle orme di Mimmy. A scuola di fritto misto all’italiana. Partecipano la chef Ornella Massaro (Trattoria Teresa), la scrittrice Gabriella Belisario e la presidente UMAO Paola Fioravanti. (max 20 posti – prenotazione obbligatoria al numero 347.7460469).

Ore 17,30 – Corte Comunale - Vino e Giovani. Secondo Concorso Nazionale per aspiranti sommelier “Giuliano Garofano”. Partecipa Enoteca Italiana Siena

Ore 18,00 – Piazza San’Agata - Concerto Federico Palladini

Ore 18,00 – Giardino Antico Frantoio – Ellenikà. Degustazione guidata di vini e prodotti greci (max 20 posti – prenotazione obbligatoria al numero 347.7460469).

Ore 18,15 – Angolo Parisani - Degustare un libro, leggere un vino. Degustazione guidata dei vini della provincia di Latina. Con Davide Ghaleb e Rita Mulas (max 18 posti –prenotazione obbligatoria al numero 347.7460469).

Ore 18,30 – Giardino Orsini - Convegno   “Le proprietà del miele e le sue caratteristiche organolettiche”. Al termine degustazione guidata delle diverse varietà di miele a cura dell’Aral. Partecipano il presidente dell’Aral Dr Francesco Coarelli, la Dr.ssa Claudia Ilari, il Dr Giovanni Formato e la Dr.ssa Marcella Milito dell’Unità operativa di apicoltura dell’Ist. zooprofilattico sperimentale di Lazio e Toscana

Ore 18,30 – Giardini Osteria Persei – Birra & Birre. Come nasce una birra artigianale. Degustazione guidata di birre e sigari italiani riservata a fumatori maggiorenni. Partecipa Birrificio Castelli Romani ( max 30 posti – prenotazione obbligatoria al numero 347.7460469).

Ore 19,00 – Locanda Persei Degustazione verticale di formaggi di bufala d’autore accompagnati con mieli, vini, gelatine e confetture aromatiche. A cura del maestro assaggiatore ONAF, Giorgio Saralli (max 30 posti – prenotazione obbligatoria al numero 3420523273).

Ore 20,00 – Angolo Parisani – I Vini delle Isole. Degustazione guidata dei vini da vitigni autoctoni di Sicilia e Sardegna. (max 18 posti – prenotazione obbligatoria al numero 347.7460469).

Ore 20,00 - Piazza Sant’Agata – estrazione biglietti della lotteria

Ore 21,30 – Angolo Parisani – Storie di vini e vignaioli. I vini raccontati dai loro produttori. Marco Carpineti (Lazio) ed Esterina Centrella (Campania). (max 18 posti – prenotazione obbligatoria al numero 347.7460469).

Ore 21,30 – Giardino Osteria Persei – concerto Revelation Quartet

Aperitivo #rawfood sulla spiaggia…

Carpaccio di melanzana, crackers ai semi di lino e crema di peperone. #crudismo #rawfood #rawvegan #organic #eatclean #healthy #gourmet #foodie #taste #rawfoodshare #whatveganseat

Panzanella! #redonion #cucumber #tomato #basil #bread #instafood #igdaily #veganfoodshare #vegan #summer #gourmet #tasty #italy #foodies #foodgasm

image

Il 10 luglio scorso ho partecipato ad un pranzo speciale presso il ristorante Il Pagliaccio a Roma, ospite de La Cucina Italiana e della Tenuta Luce della Vite per essere la foodblogger vincitrice del contest "Luce in un piatto".

La cortese accoglienza del personale de Il Pagliaccionel dimostrare pazienza per il fatto che siamo arrivati un po’ in anticipo, e il clima conviviale tra le persone intervenute all’evento, mi hanno fatto godere la giornata!

A tavola insieme al Direttore Anna Prandoni e al Marchese Lamberto Frescobaldi, abbiamo degustato il menù appositamente preparato dallo chef Anthony Genovese, 2 stelle Michelin, nel mio caso declinato in chiave vegana. Ha accompagnato il menù una verticale di Luce dal 2010 al 1995, anno della nascita.

image

Abbiamo disquisito piacevolmente e per quanto mi riguarda ascoltato con interesse gli aneddoti raccontati dal marchese sulla storia delle Tenute di Toscana, dalla nascita del marchio e del nome "L’emblema di Luce è un sole raggiato e con una corona di 12 fiamme che si ispira ai disegni del Brunelleschi per l’altare maggiore della chiesa di Santo Spirito costruita nel XVI secolo in Firenze su un terreno donato alla città dai Frescobaldi", all’orto nella sua tenuta!

image

Su Storify